Skip to main content

Salò – Con una prova di grande carattere e determinazione la Pro Sesto di mister Simone Banchieri strappa un pareggio sul prato del “Turina” al termine di una gara condotta con grande applicazione e sacrificio. I padroni di casa, reduci da due successi consecutivi, hanno attaccato con intensità durante tutto il match, ma i biancocelesti hanno sempre respinto i tentativi dei gardesani.

La gara si è infiammata nel finale, quando l’ennesima deviazione sfortunata sembrava aver deciso il risultato: nel pieno di un lunghissimo recupero, il neo entrato Capogna conquistava e trasformava un tiro dagli 11 metri per il definitivo 1-1, primo punto della gestione Banchieri e vero e proprio punto di partenza per il prosieguo della stagione sestese.

La cronaca – Mister Banchieri conferma il modulo adottato contro la Triestina. Al posto dell’infortunato Marchesi c’è Gattoni, con Buongiorno che rileva l’indisponibile dell’ultima ora Grandi. Tra i padroni di casa, mister Vecchi conferma il consueto 4-3-1-2 con Corradi chiamato ad ispirare Guerra e Miracoli.

La prima occasione è per i gardesani, che partono subito con il piede sul pedale del gas: al 3’ traversone da destra e potente incornata di Guerra, Del Frate si allunga a coprire il palo e devia in angolo. Il possesso resta in favore dei padroni di casa, con Miracoli va in rete al 10’ ma in posizione irregolare. La Pro prova a reagire, tessendo diverse trame dalla destra dove agisce Ghezzi: nelle due discese attorno al minuto 20’ sfocia in un assist per Buongiorno. Al 24’ errore sestese in fase di impostazione: Hergeligiu fa ripartire i suoi, con Guerra che non trovando varchi sulla sinistra decide di convergere e calciare. Rasoterra fuori di poco con Del Frate sulla traiettoria. Al 30’ è ancora Guerra a provare il tiro, su invito dalla sinistra: buona la coordinazione, ma palla che si spegne a lato. E’ l’ultima occasione della prima frazione, in cui i ragazzi di mister Banchieri hanno ben controllato le sfuriate gardesane.

La ripresa si apre con Scapuzzi in campo al posto di Cerretelli: Pro Sesto che prova ad aggiungere peso specifico alla fase offensiva. Poco dopo in campo anche Mazzarani e Gualdi per Maldini e Ghezzi. La sfida si gioca soprattutto a centrocampo, con Corradi che prova ad accendere la luce per i verdeblu e Gattoni e compagni impegnati a chiudere ogni varco. Al 48’ è ancora Guerra che prova a sfondare centralmente, ma le maglie sestesi si stringono su di lui, consentendo a Del Frate di intervenire. Più pericoloso Guidetti al 50’, che in seguito ad azione d’angolo riceve palla nel cuore dell’area sestese ma non riesce a concludere con precisione da distanza ravvicinatissima. Mister Vecchi vuole il successo, e prova ad aggiungere ulteriore peso offensivo alla sua squadra: dentro Balestrero, Di Molfetta e Luppi per Guidetti, Corradi e Miracoli. La Pro continua ad occupare ogni varco: la gara si avvia al finale con gli ingressi di Capogna e Giubilato, che rileva un esausto Della Giovanna che accusa anche qualche problema fisico. La conclusione di Balsetrero dal limite al minuto 75 è l’ultima prima dell’incandescente finale. Minuto 86’: Di Molfetta soffia un pallone a Mazzarani sulla sinistra, si invola sulla fascia e conclude verso il centro. Solo una sfortunata deviazione di Giubilato consente al pallone di sorprendere Del Frate per il vantaggio dei padroni di casa.

La Pro schiuma rabbia, e si riversa in avanti nonostante la grande amarezza: nel concitato finale una spinta proprio di Di Molfetta ai danni di Capogna in piena area di rigore viene punita con la massima punizione. Proprio Capogna va sul dischetto e quando il cronometro segna 95’ 05’’ deposita in rete una conclusione violenta che vale l’importantissimo punto del pareggio, il primo ottenuto da mister Banchieri.

FERALPI SALO’ – PRO SESTO 1-1 (0-0)

Marcatori: 86’ Di Molfetta (F), 95’ rig. Capogna (PS)

FERALPI SALÒ (4-3-1-2) – Gelmi; Bergonzi (dal 69’ Legati), Bacchetti, Pisano, Corradi; Guidetti (dal 57’ Di Molfetta), Hergeligiu, Carraro; Corradi (dal 57’ Balestrero); Guerra (dal 78’ Spagnoli), Miracoli (dal 58’ Luppi)
A disp.: Liverani, Porro, Brogni, Suagher, Damonte, Tirelli, Salines
Allenatore: Vecchi

PRO SESTO (4-5-1) – Del Frate; Maldini ( dal 55’ Mazzarani), Pecorini, Caverzasi, Della Giovanna (dal 79’ Giubilato); Ghezzi (dal 55’ Gualdi), Cerretelli (dal 46’ Scapuzzi), Gattoni, Brentan, Gianelli; Buongiorno (dal 55′ Capogna)
A disp.: Bagheria, Capelli, Marzupio, Lucarelli, Motta, Parrinello
Allenatore: Banchieri

Arbitro: Tommaso Zamagni della Sezione Aia di Cesena

Note. Ammoniti: Cerretelli (PS), Buongiorno (PS), Della Giovanna (PS), Brentan (PS), Di Molfetta (F)

Recupero: 1’+6’