Skip to main content

Sesto San Giovanni – Continua la maledizione in casa per la Pro Sesto che, nonostante il vantaggio iniziale arrivato nel primo tempo, viene raggiunta e superata nella ripresa dal Renate.

Il primo squillo è degli ospiti: Piscopo, da buona posizione, calcia a lato. Risposta Pro Sesto: al 21′, su punizione, Brentan impegna Albertoni. Il piede è caldo per il numero 14 della Pro che sarà protagonista qualche minuto più tardi. È infatti proprio Brentan che viene atterrato da Maistrello in area al 29′: per la signora Maria Marotta è calcio di rigore. Dal dischetto Capelli fulmina Albertoni e scaccia via la maledizione degli undici metri siglando il suo secondo centro in stagione. Reazione Renate: Celeghin, dai 30 metri, sfiora il gol della giornata. Il gran gol lo sfiora anche Capogna sul finale di tempo, con un destro potente che finisce di un niente oltre il palo.

Subito Pro Sesto nella ripresa: Capogna, da buona posizione, calcia debole tra le mani di Albertoni. Il Renate approfitta di una disattenzione della difesa della Pro: battuta velocemente la rimessa, il pallone finisce a Maistrello che fa 1-1. Cinque minuti dopo il Renate ribalta la partita: Maistrello, stavolta nelle vesti di “assistman”, trova in area Piscopo che da pochi metri porta avanti gli ospiti. Piove sul bagnato per la Pro perché al 61′ viene espulso Brentan per doppia ammonizione.

Nella Pro debutta Guido Marilungo, arrivato soltanto ieri a Sesto. I biancocelesti non mollano e con un tiro dalla distanza di Mazzarani sfiorano il gol del pareggio. Poco dopo, Scapuzzi, appena entrato, colpisce la parte alta della traversa. Dall’altra parte Piscopo, da posizione defilata, impegna Del Frate a terra. Il gol è nell’aria: Anghileri trova libero in area Rossetti che fa 3-1. A tempo scaduto il poker su rigore di Ciccone, una punizione davvero troppo pesante per la Pro Sesto.

Pro che tornerà in campo martedì sera: sarà sfida al Piola contro la Pro Vercelli.

Pro Sesto – Renate 1-4 (1-0) 

Marcatori: 29′ Capelli (rig.), 54′ Maistrello, 59′ Piscopo, 84′ Rossetti, 93′ Ciccone (rig.).

Pro Sesto (4-3-3): Del Frate; Maldini, Toninelli, Caverzasi, Mazzarani; Sala (dal 75′ Scapuzzi), Gattoni, Brentan; Ghezzi, Capogna (dal 67′ Marilungo), Capelli (dal 67′ Marchesi)
A disp.:Bagheria, Pecorini, Gualdi, Grandi, Lucarelli, Giubilato, Cerretelli, Ferrero
All. Di Gioia

Renate (4-3-1-2): Albertoni, Anghileri, Silva, Baldassin (dal 46′ Gavioli), Ermacora; Baldassin, Ranieri, Celeghin; Chakir (dal 46′ Cicconi), Maistrello (dall’82’ Rossetti), Piscopo (dall’82’ Spaltro)
A disp.: Moleri, A. Esposito, G. Esposito, Morachioli, Tedeschi, Marano
All. Adamo.

Arbitro: Maria Marotta della Sezione AIA di Sapri
Assistenti: Maninetti e Terenzio
IV Ufficiale: Zambetti

Note. Ammoniti: Maldini e Scapuzzi (P); Baldassin, Silva e Celeghin (R). Espulso al 61′ Brentan per doppia ammonizione. Recupero: 1’+3′