Skip to main content

Zanica –  Un punto e tanti rimpianti per la Pro Sesto nel match che ha visto Scapuzzi e compagni opposti all’Albinoleffe. Nella cornice dell’Albinoleffe Stadium, De Sena porta in vantaggio i sestesi con una zampata, poi i biancocelesti controllano con personalità e attenzione la reazione dei seriani. Nella ripresa Capogna si costruisce un’occasione per raddoppiare murata da Pagno, poi però arriva il pareggio di Manconi, favorito da un’incertezza di Del Frate. Nel finale diverse occasioni per parte, ma il risultato non cambia più fino al triplice fischio: per i biancocelesti un punto che muove la classifica e l’amarezza per un risultato che avrebbe potuto essere ancora più positivo.

La cronaca – Per conquistare punti fondamentali per la classifica sestese, i biancocelesti si presentano all’Albinoleffe Stadium con una formazione a trazione anteriore: nel 3-4-3 iniziale trovano spazio De Sena, Ghezzi e Capogna, oltre a capitan Scapuzzi, che si sistema nel ruolo di centrocampista sinistro. In mediana regia affidata a Gattoni e Brentan, con Sala sul binario destro; davanti al recuperato Del Frate sono Mazzarani, Pecorini e Toninelli a comporre il terzetto difensivo.

I padroni di casa, reduci dal successo sul Lecco e attualmente all’ultimo posto utile per disputare i playoff, adottano il consueto 3-5-2 con Cori e Galandro in avanti, con il compito di non far rimpiangere il capocannoniere della squadra – Manconi – che non essendo al top della condizione fisica si accomoda in panchina.

L’inizio di gara è all’insegna della prudenza: per i primi 15 minuti lunga fase di studio tra le due squadre, con gioco spezzettato e nessuna occasione degna di cronaca. Al 15’ sono i seriani a confezionare la prima occasione: Gusu da destra centra per Cori, con l’attaccante che impatta ma senza trovare la porta di Del Frate. Al 16’ azione insistita della Pro dalla sinistra: ottimo lavoro di Capogna che protegge la sfera e trova Ghezzi, il cross del centrocampista arriva in piena area dove De Sena è bravo e astuto nell’anticipare Millesi, che forse devia la conclusione che fulmina Pagno da breve distanza e vale il vantaggio sestese.

L’Albinoleffe reagisce subito allo svantaggio: Cori ci prova due volte con la “specialità della casa” ovvero il colpo di testa, ma al 18’ non inquadra lo specchio mentre al 22’ indirizza debolmente verso Del Frate, che controlla senza affanni. I ritmi si alzano, con tanti duelli individuali interessanti: segnaliamo quelli traTomaselli e Sala e tra Ghezzi e Saltarelli. Sul campo i padroni di casa continuano a premere, ma Scapuzzi e compagni si difendono con grande ordine e attenzione: al 36’ contatto in area seriana tra Ghezzi e Saltarelli, il direttore di gara fa proseguire. Ci prova anche Giorgione (40’), ma Pecorini con perfetta scelta di tempo stoppa l’azione personale del capitano di casa. L’ultima emozione del primo tempo la firma Poletti, ma la sua conclusione non impensierisce la Pro, che chiude in vantaggio una frazione giocata con grande attenzione e organizzazione.

Ripresa: mister Marcolini getta subito nella mischia Manconi per Galeandro e Martignago per Tomaselli, mentre nessuna sostituzione per la Pro. Subito aggressivo Martignago: tra il 48’ e il 50’ mette a referto prima un cross in area di rigore, poi chiama Mazzarani all’intervento difensivo decisivo. Al 56’ errore di Giorgione in fase di impostazione: Ghezzi riparte in velocità e dal limite crossa per Capogna, ma Gelli è ben piazzato e non si fa superare. La gara è più aperta rispetto alla prima frazione, con i padroni di casa che premono con maggiore continuità ma senza riuscire a calciare verso Del Frate: prestazione di spessore per tutta la difesa sestese, con Toninelli finora insuperabile. Scapuzzi e compagni provano ad approfittare degli spazi che l’undici di Marcolini è costretto a lasciare: al 61’ ottimo filtrante per Capogna, che in piena area di rigore manda a vuoto Gelli con una prima finta, poi con una seconda si crea lo spazio per il tiro ma conclude debolmente addosso a Pagno, in uscita disperata. Passano 90 secondi e ancora Capogna prova a destreggiarsi in area seriana: nuova doppia finta per eludere l’intervento di Saltarelli, che riesce a rifugiarsi in corner.

Al 66’ combinazione in attacco per l’Albinoleffe: Cori fa da sponda per Manconi, che dal limite calcia di destro centralmente. La conclusione non pare irresistibile, ma Del Frate si abbassa sulla sua destra senza riuscire a trattenerla, con il pallone che varca la linea bianca nonostante il tentativo disperato di recupero dello stesso Del Frate. Quattordicesimo centro in campionato per Manconi e partita di nuovo in parità

La reazione sestese è rabbiosa: al 67’ spunto personale di Brentan, che supera due avversari in velocità e riesca a crossare sul secondo palo. Capogna ci arriva col mancino, Milesi con la schiena devia in corner.

Al 70’ primi cambi sestesi: Marilungo rileva l’autore del gol De Sena, Lucarelli sostituisce Sala. Tra i padroni di casa in campo Genevier per capitan Giorgione.

La gara resta equilibrata e vivace, con le squadre più lunghe:  al 76’ Martignago aggancia in area un pallone non semplice, manda a vuoto Toninelli e punta Del Frate, che con una perfetta scelta di tempo esce dai pali e mura il tentativo dell’attaccante.

Nel finale spazio anche a Capelli per Capogna: il numero 7 si fa notare subito conquistando un tiro dalla bandierina al 79’. Le squadre si allungano ancora di più, con l’Albinoleffe che prende il comando del gioco nelle battute finali: Martignago non è preciso al cross a 6’ dalla fine, poco dopo Mazzarani pulisce l’area con un disimpegno prezioso. Sul fronte opposto al’’89, palla perfetta di Scapuzzi per l’inserimento centrale del neoentrato Cerretelli, che supera un primo avversario ma commette fallo una volta a contatto con un secondo difensore. Le emozioni si susseguono: cross di Gusu, Cori prolunga di testa per Manconi che colpisce con forza di destro, sfera che fischia sopra la traversa e mette i brividi alla Pro. Al 93’ Martignago dalla sinistra cerca il palo lontano, Del Frate blocca: è l’ultima emozione del pomeriggio.

 

ALBINOLEFFE – PRO SESTO 1-1 (0-1)

Marcatori: 16’ De Sena (P), 66’ Manconi (A)

ALBINOLEFFE (3-5-2) – Pagno; Millesi, Gelli, Saltarelli; Gusu, Poletti (dal 77’ Michelotti), Nichetti, Giorgione (dal 70’ Genevier), Tomaselli (dal 46’ Martignago); Galeandro (dal 46’ Manconi), Cori
A disp.: Rossi, Facchetti, Riva, Piccoli, Ntube, Michelotti, Marchetti, Miculi, Concas
All. Marcolini

PRO SESTO (3-4-3) – Del Frate; Mazzarani, Pecorini, Toninelli; Sala (dal 70’ Lucarelli), Gattoni, Brentan, Scapuzzi; Ghezzi (dall’88’ Cerretelli), Capogna (dal 77’ Capelli), De Sena (dal 70’ Marilungo)
A disp.: Bagheria, Maldini, Gualdi, Bezziccheri, Grandi, Marzupio, Giubilato, Ferrero
All. Pasca

Arbitro: Giorgio Vergaro della Sezione AIA di Bari
Assistenti: Martinelli  – Allocco
IV ufficiale:  Pasculli

Ammoniti: Sala (P), Giorgione (A), Toninelli (P), Lucarelli (P)

Recupero: 1’ + 4’