Skip to main content

Sesto San Giovanni – Il Legnago Salus espugna il Breda vincendo per 2-1 e condanna la Pro Sesto a lottare nelle ultime due giornate, non soltanto per la migliore posizione per i playout, ma anche per evitare l’ultimo posto in classifica.

Rispetto a Trento, c’è Marilungo dall’inizio in un tridente molto offensivo e capitan Scapuzzi che scala a centrocampo sulla linea di sinistra. La Pro  parte subito forte: il colpo di testa di Marilungo finisce però alto. Ancora Pro: Capogna serve Brentan che prova la conclusione: palla ancora alta. La prima chance per gli ospiti arriva al 31′: Contini, lanciato a rete da un compagno, colpisce il palo a tu per tu con Del Frate. Ancora Legnago: tiro a giro di Lollo, pallone fuori di poco. La Pro Sesto guadagna metri, ma fa fatica a concludere. A fine primo tempo è ancora Brentan a provare la via del gol, il tiro del centrocampista si spegne sul fondo. De Sena ci prova con una conclusione di destro, palla fuori di poco. Altra occasione per gli ospiti con Buric che va via a Mazzarani, ma conclude fuori sulla puntuale uscita di Del Frate.

Ad inizio ripresa un’altra prodezza del portiere biancoceleste riesce a togliere la palla dalla linea di porta dopo la conclusione di Lollo. Dall’altra parte, Sala mette dentro un bel pallone per Capogna che non riesce però a trovare l’attimo giusto per battere Corvi. Nella Pro Sesto dentro Capelli al posto del numero 20: è proprio l’esterno, servito da Gattoni, ad avere una buona chance, il suo centro viene però ribattuto. Altra occasionissima per la Pro con Gattoni che calcia direttamente in porta dal limite: la conclusione viene trattenuta da Corvi. Il portiere rinvia lungo, il tocco di Contini batte Del Frate in uscita: è 1-0 per gli ospiti. La Pro però non molla: il neo entrato Adamoli va ad un passo dal gol del pari con una conclusione di sinistro. Proteste furibonde dei padroni di casa per un braccio largo di Yabre, l’arbitro lascia correre, ma il tocco sembrava evidente. Dall’altra parte, Alberti impegna ancora Del Frate, bravo il portiere di casa ad uscire prontamente. Il Legnago ci prova con Giacobbe, conclusione ad un passo dall’incrocio dei pali.
Nel finale succede l’incredibile: Pecorini si trasforma in centravanti e va a colpire: è 1-1 al 90′. Non passa nemmeno un giro sull’orologio che arriva il gol beffa degli ospiti: Sgarbi, in pieno recupero, su assist di Alberti, segna la rete dell’1-2 e sancisce la vittoria del Legnago al Breda.

Una rete che complica maledettamente la classifica della Pro Sesto: a due partite dalla fine ci sono quattro squadre (Legnago, Giana Erminio e Seregno insieme alla Pro) in soli due punti.

Pro Sesto – Legnago Salus 1-2 (0-0)

Marcatori: 68′ Contini (L), 90′ Pecorini (P), 91′ Sgarbi (L)

Pro Sesto (3-4-3): Del Frate; Mazzarani (dal 78′ Grandi), Pecorini, Toninelli; Sala, Gattoni, Brentan (dal 78′ Cerretelli), Scapuzzi, De Sena, Capogna (dal 63′ Capelli), Marilungo (70′ Adamoli)
A disp.: Bagheria, Della Giovanna, Giubilato, Lucarelli, Maldini, Marzupio, Gualdi, Bezziccheri
All: Pasca

Legnago Salus (4-3-1-2): Corvi, Maggioni, Pellizzari, Bondioli, Ricciardi; Antonelli, Salvi (dal 46′ Yabre), Lollo (dal 63′ Paulinho); Giacobbe; Contini, Buric
A disp.: Enzo, Rossini, Lazarevic, Alberti, Sgarbi, Stefanelli, Bruno, Pitzalis, Zanetti, Gomez
All.: Colella

Arbitro: Pirrotta della Sezione AIA di Barcellona Pozzo di Gotto Assistenti: Massimino,Carpi Melchiorre
IV Ufficiale: Kovacevic

Note: terreno in buone condizioni, giornata soleggiata.
Ammoniti: Toninelli e Gattoni (P);  Contini (L)