Skip to main content

Arzignano – Splendida giornata di sole ad accogliere le squadre in campo, che si studiano nei primi minuti, con le difese attente sugli attaccanti avversari.

Il primo spunto degno di nota è dei locali, al 12’ con Tremolada che crossa pericolosamente da destra ma nessuno dei compagni impatta il pallone.
Sul prosieguo dell’azione punizione dal limite con Belcastro che impegna Del Frate alla deviazione aerea.
Al 17’ bello spunto di Capelli che ruba palla ai difensori gialloazzurri e punta la porta ma viene fermato fallosamente da Piana (che viene ammonito) al limite. Se ne incarica Corradi, tiro forte e teso che batte Saio. Pro in vantaggio!
Pochi minuti dopo contropiede che parte ancora una volta da Capelli che intercetta un pallone e fa ripartire Bruschi, il cui lancio in avanti è sballato.
La reazione dell’Arzignano si fa più intensa, ma poco precisa e non porta occasioni pericolose per la porta biancoceleste.
Al 39’ Antoniazzi, dopo gli sviluppi di un corner, ci prova da fuori area, ma la sua conclusione termina fuori alla destra di Del Frate, che si supera invece al 42’ sulla conclusione di Tremolada da centro area.
Al 45’ Sala liscia il pallone del possibile raddoppio, su cross basso dalla sinistra di Maurizii.
Le squadre rientrano in campo nella ripresa con Parisi che prende il posto di Ntchama tra i padroni di casa, che al 47’ si rendono pericoloso con un’iniziativa di Tremolada a sinistra. Sul suo traversone non riesce ad arrivare Belcastro.
Al 57’ altra bella azione di Tremolada, fermato da Marzupio.
Al 63’ protegge benissimo palla il neoentrato Capogna e lancia Maurizii, sul cui cross l’arbitro Iannello ravvisa un tocco di mano in area di Geminiani: rigore per la Pro, ma Bruschi si fa ipnotizzare da Saio.
Al 66’ Parigi calcia altissimo da posizione defilata.
Mister Andreoletti cambia ancora a centrocampo e in attacco, con D’Amico per Bruschi e Marchesi per Gattoni.
Al 75’ Piana anticipa in angolo gli avanti biancocelesti sul traversone tagliato di Maurizii. Al 78’, in mischia, salvataggio sulla linea della porta veneta. Pro vicinissima al raddoppio.
All’81’ lancio lungo dell’Arzignano che pesca a centro area Parigi, controllo e tiro che batte Del Frate.

Dopo il pari dell’Arzignano più nessuna emozione al Dal Molin, le due squadre chiudono il match sull’1-1.

ARZIGNANO-PRO SESTO 1-1 (0-1)
Marcatori: 19’ Corradi, 81’ Parigi

ARZIGNANO VALCHIAMPO – Saio, Lattanzio, Molnar, Nchama (dal 46’ Parigi), Bordo (dal 60’ Casini), Gemignani (dall’80’ Tardivo), Belcastro (dal 60’ Grandolfo), Barba, Piana, Antoniazzi, Tremolada (dall’80’ Fyda).
A disp.: Volpe, Pigozzo, Cester, Bontempi, Nannini, Grosso, Lunghi.
All. Giuseppe Bianchini

PRO SESTO – Del Frate; Giubilato (dal 51’ Della Giovanna), Marzupio, Toninelli; Maurizii, Gattoni (dal 70’ Marchesi), Corradi, Sala; Capelli, Gerbi (dal 60’ Capogna), Bruschi (dal 70’ D’Amico).
A disp.: Botti, Santarelli; Moretti, Radaelli, Vaglica; Ferrero, Wieser; Bianco, Sgarbi.
All.: Matteo Andreoletti

Arbitro: Alfredo Iannello della Sezione AIA di Messina
Assistenti: Antonino Junior Palla della Sezione AIA di Catania – Marat Ivanavich Fiore della Sezione AIA di Genova
IV Ufficiale: Silvia Gasperotti della Sezione AIA di Rovereto

Note. Ammoniti: Piana, Gerbi, Gattoni, Casini, Maurizii, Marchesi, Capogna
Recupero: 0’+ 4’